.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

giovedì 19 aprile 2018

CONSOLAZIONI. Non mi farò dominare da nulla e da nessuno

Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla. 1 Corinzi 6:12
La nostra esistenza è guidata da abitudini che determinano lo scorrere del nostro tempo!
Abbiamo bisogno in alcuni casi di fermarci per modificare le nostre abitudini quando riconosciamo che quest'ultime stanno condizionando negativamente la nostra vita!
Vi sono abitudini che non onorano Dio, quelle abitudini devono essere abbandonate, i cristiani cercano di onorare Dio e non permettono al peccato di condizionarli

venerdì 30 marzo 2018

VERSETTI. Medita su Atti 4:20

Poiché, quanto a noi, non possiamo non parlare delle cose che abbiam vedute e udite.

Da EDAP:
Qui Pietro e Giovanni furono presi e incarcerati con l'intento di metterli a zittire e ordinandoli di non parlare più nel nome del Signore e furono anche battuti per riuscire ad ottenerlo, ma questo non accadde, così il risultato dei sacerdoti del tempio risultò un fallimento perché Colui che è in noi è più forte di colui che è nel mondo. E lo stesso vale per noi che abbiamo fatto un esperienza con il Signore Gesù.

EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

NOTIZIE. Iscrizione al Corso di cultura biblica teologica e missiologica a Napoli

CORSO DI CULTURA BIBLICA TEOLOGICA E MISSIOLOGICA 

In collaborazione con la chiesa "Emmanuele" di Scampia (Na) e il Comitato Direttivo della Trimestrale Campana.

DESTINATARI
Il Corso è rivolto a quanti desiderano approfondire le loro conoscenze in campo biblico, teologico e missiologico con un approccio culturale introduttivo a livello accademico;

venerdì 23 marzo 2018

DONNA CRISTIANA. Per la donna cristiana è sconveniente indossare i pantaloni

Essi sono indumenti tipici maschili.
La ricerca della perfezione nel seguire la volontà di Dio, passa anche attraverso l’abbigliamento che il cristiano deve e può indossare. In particolare sui pantaloni, oggi in ambito evangelico c’è una parte molto numerosa di credenti che credono e dicono che la donna può indossare anche i pantaloni, mentre un’altra parte, tra cui il sottoscritto, crede che la donna non deve indossare i pantaloni, in quanto sono dei tipici indumenti maschili, e siccome la donna non deve vestirsi da uomo, né l’uomo deve vestirsi da donna,

DONNA CRISTIANA. Usare autorità

Il divieto di Paolo inerente all’insegnamento e alla conduzione da parte delle donne ha causato purtroppo critiche feroci nel passato, come ne causa certamente anche al giorno d’oggi.
Pertanto, come in quasi tutti i brani che parlano delle differenze tra i ruoli che spettano agli uomini e quelli che spettano alle donne,

DONNA CRISTIANA. La sottomissione nella chiesa

Come Paolo insegna la conduzione dell’uomo nell’ambito della famiglia, così insegna la conduzione di uomini nella chiesa locale che è peraltro una famiglia «allargata», cioè una famiglia formata da molti più membri, tutti legati dal vincolo della Grazia di Dio.

Paolo è l’unico a dare istruzioni esplicite e ripetute sui ruoli degli uomini e delle donne nella chiesa e durante gli incontri di chiesa.

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);