.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

venerdì 19 settembre 2014

RELIGIONE - EVANGELO. Le sette Chiese dell’Asia

L’Apostolo Giovanni era esiliato a Patos, una piccola isola del Mar Egeo all’argo della costa dell’Asia Minore, per ordine dell’imperatore Domiziano nel 95 d.C., a motivo della sua fede in Gesù e della sua fedeltà alla Parola di Dio. ( Apoc.1:9) L’ Apostolo durante uno dei suoi atti di devozione personale “nel giorno di domenica” ( il greco ha “ nel giorno del Signore”), ricevette una visita dall’Alto che gli comunicherà delle cose da far sapere alle sette chiese dell’Asia Minore. ( 1:9-11) Giovanni scrisse sette lettere alle chiese, sopra menzionate, per incoraggiarle alla fedeltà e al timore del Signore. Egli inizia dalla chiesa di Efeso, la più vicina a Patmo, e menziona le altre secondo l’ordine delle vecchie strade romane a nord fino a Pergamo ed a sud-est fino a Laodicea. L’Apostolo Giovanni fece uscire dal carcere la lettera, perché “ la Parola di Dio non è incatenata” ( 2 Tim.2:9) Quando i censori ebbero letto lo scritto di Giovanni, probabilmente lo reputarono un anziano sclerotico a motivo di quel linguaggio apparentemente “ senza significato”, così non manifestarono nessuna opposizione e permisero che l’epistola potesse raggiungere i propri destinatari. Poiché nella provincia asiatica le chiese erano più di sette ( Colosse manca), è chiaro che queste furono scelte per rappresentarle tutte. Nella Scrittura il numero “ sette” simboleggia la perfezione e la completezza, perciò molti sono del parere che le “ sette chiese “ simboleggiano la Chiesa di tutti i tempi.
Continua a leggere...»

GUARNIERI Giuliano
}, 10);