.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

sabato 7 maggio 2016

EVANGELICI. Mancare di Riconoscenza

Nella Parola troviamo una storia davvero emozionante. Tra i protagonisti abbiamo il re Davide e in questa specifica storia ci mostra degli aspetti del suo cuore davvero unici. Una storia che probabilmente conosciamo tutti ma che è sempre oggetto di riflessione e di grande insegnamento. Nel secondo libro di Samuele nei capitoli 5-6-7-8, Davide viene riconosciuto da tutte le tribù di Israele come colui che doveva regnare su tutto il popolo e vengono narrate le sue vittorie, finché si stabilì sul trono.
2Samuele 8:15 
Davide regnò su tutto Israele, amministrando il diritto e la giustizia a tutto il suo popolo. Dopo che egli si fu stabilito come re, si ricordò del suo grande amico Gionathan e si ricordò della promessa che gli fece: 
1Samuele 20:14-17 
Possa tu, se sarò ancora in vita, usare verso di me la bontà del SIGNORE, perché io non muoia. Non cessare mai di essere buono verso la mia casa, neppure quando il SIGNORE avrà sterminato dalla faccia della terra fino all’ultimo i nemici di Davide». Così Gionathan strinse alleanza con la casa di Davide, dicendo: «Il SIGNORE faccia vendetta dei nemici di Davide!» Per l’amore che aveva verso di lui, Gionathan fece di nuovo giurare Davide; perché egli l’amava come la sua stessa vita.
Continua a leggere...»

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);