.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

giovedì 12 maggio 2016

UN NUOVO NOME, UN NUOVO PATTO!

Genesi 17:5 non sarai più chiamato Abramo, ma il tuo nome sarà Abraamo, poiché io ti costituisco padre di una moltitudine di nazioni .
12 All’età di otto giorni, ogni maschio sarà circonciso tra di voi, di generazione in generazione.

Quando un uomo si prostra davanti al Signore sarà presto innalzato da Lui e pronto a ricevere una potente trasformazione per essere introdotto in progetti più grandi perché il suo cuore è stato reso umile e legato al suo Dio.

Il cambio del nome da Abramo, padre eccelso, ad Abraamo, padre di moltitudini, significa il passaggio da una fede domestica e locale ad una visione di espansione del Regno di Dio e di una crescita personale, da ciò che Dio può dare a te a ciò che tu puoi dare a Lui.

Chi riceve una grande visione deve essere disposto ad avere un grande cuore, da padre di Ismaele a padre di moltitudini, hai due opzioni, continuare con una tranquilla fede familiare ridimensionandoti e trascurando la tua chiamata o collocarti nel perfetto piano di Dio per la tua vita in un sconvolgente, entusiasmante e sorprendente progetto divino che ti riguarda.

Questa rinnovata promessa è accompagnata da un nuovo patto, dopo quello degli animali divisi, Dio chiede ad Abramo di circoncidere ogni nato maschio per generazioni, quindi non sangue e dolore animale ma umano, un segno nella carne da portare per tutta la vita.
Continua a leggere...»
}, 10);