.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

mercoledì 8 giugno 2016

EVANGELICI. Un uomo chiamato Anania

Atti degli Apostoli 9:10-18

"Anania era un discepolo che fu usato da Dio per chiamare un uomo che sarebbe stato un strumento potente nelle mani di Dio".

L’opera di Dio, ha bisogno di ministri consacrati, ma anche di discepoli consacrati che sanno ascoltare ed ubbidire alla voce di Dio.

Anania era un uomo pio secondo la legge e che aveva una buona testimonianza in Damasco. Quest’uomo fu scelto da Dio per un incarico straordinario perché era un uomo preghiera e attento alla voce del Maestro.

Quello di cui la chiesa ha bisogno in questa generazione è quella di trovare uomini e donne di preghiera pronti ad ascoltare la voce di Dio e di fare la Sua volontà. Or a Damasco c’era un discepolo di nome Anania; e il Signore gli disse in visione: «Anania!» Egli rispose: «Eccomi, Signore». E il Signore a lui: «Àlzati, va’ nella strada chiamata “Diritta” e cerca in casa di Giuda uno di Tarso chiamato Saulo; poiché ecco, egli è in preghiera e ha visto {in visione} un uomo chiamato Anania entrare e imporgli le mani perché recuperi la vista».
Continua a leggere...»
}, 10);