.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

giovedì 4 agosto 2016

EVANGELO. Cristo, uno con il Padre

La Bibbia ci insegna che il Signore Gesù ed il Padre sono uno. Nel Principio era la Parola (o Verbo), e la Parola era Dio. Il cielo e la terra vennero creati mediante la Parola. La gloria che Iddio aveva sin dal principio, l'inaccessibile gloria di Dio, era anche la gloria del Figlio. Il Padre ed il Figlio (insieme allo Spirito Santo) coesistono e sono uguali in potenza e signoria.

Fra il Padre ed il Figlio c'è una differenza soltanto come persone; questa non è una differenza di natura o essenza, ma è puramente una disposizione interna, in seno alla divinità: "Io ed il Padre siamo uno!" (Giovanni 10:30). Per questo la Scrittura dice che il Signore Gesù non reputò un'appropriazione abusiva l'essere uguale a Dio (Filippesi 2:6-8). La sua uguaglianza con Dio non è cosa da conquistare o da acquisire, poiché, per la sua stessa natura, egli è l'immagine di Dio.
Continua a leggere...»

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);