.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

mercoledì 10 agosto 2016

INDIA: la casa circondata dal letame

Jitendra, un giovane cristiano di 21 anni, e suo papà Krishna (nomi inventati per ragioni di sicurezza) hanno visitato gli uffici di un'organizzazione partner di Porte Aperte per raccontarci la persecuzione che hanno subito in seguito alla loro conversione.

Prima dell'inizio dell'incontro con Jitendra e Krishna, un collaboratore di Porte Aperte ha chiesto al giovane uomo se aveva domande da fare. Egli ha detto: "Sì! Perché Dio permette la nostra sofferenza?". Il collaboratore ha risposto semplicemente: "La tua è una buona domanda, ma ricorda che anche Gesù ha dovuto soffrire per noi. Quando la persecuzione ci colpisce siamo in grado di identificarci maggiormente con Lui".
Continua a leggere...»

}, 10);