.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

mercoledì 7 dicembre 2016

Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti…

Questa mattina mi sono accinto alla lettura dell’Epistola di Paolo agli Efesini al capitolo 5 e ho avuto come una sorta di “intuizione”. Se ho detto “intuizione” è per non usare l’innominabile termine “rivelazione” perché, purtroppo, a molti dà fastidio e conferirebbe alla mia persona “un’autorità” che non mi spetterebbe. E ci può anche stare.

Tuttavia, questa Epistola, in particolar modo il capitolo 5, mi è sembrata ricca di messaggio velato in quanto, a una lettura superficiale delle parole espresse (non in senso negativo ma in senso di “superficie”), ci si ferma solo a considerare quello che è l’aspetto terreno che, in realtà, è più trascendente di quanto sembra.

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);