.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

venerdì 17 marzo 2017

MONDO. Cristiano viene bruciato vivo da parte dello Stato islamico in Egitto

Padre e figlio sono stati bruciati vivi dopo che i Jihadisti hanno dichiarano che i cristiani sono la loro "preda preferita".

Arish, Egitto. - In meno di 48 ore dopo che il gruppo terroristico Stato Islamico ha lanciato un video in cui ha minacciato di attaccare i cristiani Copti, soprattutto, il governo egiziano ha confermato la morte di due persone nella penisola del Sinai.

Un cristiano egiziano è stato bruciato vivo da parte dello Stato islamico in Arish, nel nord-est. Nella stessa notte, il padre è stato ucciso. L'uomo che è stato bruciato vivo è stato chiamato Medhat Hana e aveva 45 anni.

Il padre, Saad, aveva 65 anni.
Le forze di sicurezza del paese hanno rivelato che i corpi sono stati trovati "dietro una scuola nel centro della città." In questi tre anni i cristiani sono stati uccisi in Arish da parte dello Stato Islamico.

Nel Territorio Lost in Iraq e Siria, lo Stato Islamico sembra di aver guadagnando forza nella zona territoriale Egiziana. Tre anni e mezzo fa, il gruppo terroristico fu già coinvolto in una guerra di guerriglia sanguinosa contro le forze armate d'Egitto. I suoi metodi di esecuzione mostrano la loro intenzione di mantenere la stessa crudeltà che hanno usato negli ultimi anni. Nel video pubblicato questa settimana dai Jihadisti, hanno sostenuto che i cristiani erano la "preda preferita" dello Stato Islamico.

Hanno anche avvertito che l'attacco a una chiesa al Cairo, in cui 27 persone sono morte era "solo l'inizio" della persecuzione contro gli "infedeli". Copti sono circa il 10% della popolazione d'Egitto e la più grande comunità cristiana in Medio Oriente, come riportato da ABC News.

Fonte: noticiacrstiana.com
}, 10);