.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

martedì 8 agosto 2017

PUNTI BIBLICI. L'idolatria un problema di sempre e di chi non conosce Dio

"Quando Cornelio si inginocchiò davanti a Pietro lo stava adorando/venerando". 
Aveva pensieri idolatrici, perché solo Dio può essere adorato. Per forza i cattolici commettono idolatria. Anche se non avessero tutte quelle statue e non si inginocchiassero, sarebbe comunque idolatria, dato che hanno gli stessi pensieri che hanno quando adorano a Dio. Non ci vuole molto a capirlo:
Mentre Pietro entrava, Cornelio, andandogli incontro, si inginocchiò davanti a lui.
Ma Pietro lo rialzò, dicendo: «Àlzati, anch'io sono uomo!» (Atti 10:25-26)
Se il termine venerare fosse esistito al tempo in cui avvenne questo fatto, non avrebbe avuto senso se l'angelo avesse chiesto a Giovanni se lo stava adorando oppure venerando. Se Giovanni lo stava adorando, lo stava venerando. Nonostante la chiesa cattolica faccia passare per cosa innocente venerare gli angeli, i santi e maria, i due termini sono la stessa cosa:
Io, Giovanni, sono quello che ha udito e visto queste cose. E, dopo averle viste e udite, mi prostrai ai piedi dell'angelo che me le aveva mostrate, per adorarlo. Ma egli mi disse: «Guàrdati dal farlo; io sono un servo come te e come i tuoi fratelli, i profeti, e come quelli che custodiscono le parole di questo libro. Adora Dio!» (Apocalisse 22:8-9)
Dimitri Kovalenko

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);