.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

venerdì 15 settembre 2017

INSEGNAMENTI. Dove va l'anima del credente dopo la sua morte?

LA MORTE DEL CREDENTE.
Ci sono tante discussioni, tanti i temi che non corrispondono a verità, teologi che si contraddicono riguardo la dipartita dell'anima dopo la morte, ma un figlio di DIO sa con certezza che dopo la sua dipartita, sa bene che andrà a stare con il suo Signore.
Dove io vado sapete anche la via. Gv. 14:4.

Là dove son io, quivi sarà anche il mio servitore. Gv. 12:26.
E' preziosa agli occhi dell'Eterno la morte dei suoi santi. Sal.116.15.
La scrittura che è la parola di DIO, ritenuta INFALLIBILE è Verace, ci fa sapere che quando un figliolo di DIO muore, egli va a stare con il Signore. I tanti versetti confermano quando sto per dirvi.
La morte per un figliolo di DIO non riguarda L'anima (MORTE SECONDA. Anima e Corpo) ma solo la carne di Peccato, egli lascerà per un tempo qui il suo corpo perchè questo è stabilito da DIO, perchè l'uomo nasce dalla polvere e polvere ritornerà.(Il corpo).
Con il sudore del tuo volto mangerai il pane;finché tornerai alla terra,perché da essa sei stato tratto:polvere tu sei e in polvere tornerai! Gen.3:19.
DIO PUO' PRENDERE UNA PERSONA NELLA GLORIA COME PIU' GLI PIACE.
Enoc, prima del diluvio.
Per fede Enok fu trasferito in cielo perché non vedesse la morte, e non fu piú trovato perché Dio lo aveva trasferito; prima infatti di essere portato via, egli ricevette la testimonianza che era piaciuto a Dio. Eb.11:5.
Elia, dopo il diluvio.
Mentre camminavano conversando, ecco un carro di fuoco e cavalli di fuoco si interposero fra loro due. Elia salì nel turbine verso il cielo. 2Re.2:11.
Questi sono i due olivi e i due candelabri che stanno davanti al Signore della terra.Ap.11:4.
Quando Gesù Cristo ritornerà, molti che resteranno in vita non moriranno PIU' entreranno in cielo
"MUTATI-TRASFORMATI".1Cor.15:51-52.
Dio avrebbe potuto scegliere perfino altre vie per condurre le persone in gloria, ma non tutti hanno lo stesso trattamento. La maggior parte delle persone prima di entrare nella gloria di DIO attraverseranno le porte della morte. E’ stabilito che l’uomo muoia una sola volta, dopo ciò viene il giudizio. E così è stabilito che egli vada in gloria attraverso la morte Eb.9:27.
GLI ESSERI VIVENTI IN CIELO .
Qui Abbiamo un esempio che, l'anima ricorda ogni cosa.
Quando egli aperse il quinto sigillo, io vidi sotto l'altare le anime di coloro che erano stati uccisi a motivo della parola di Dio e a motivo della testimonianza che avevano resa e gridarono a gran voce dicendo: «Fino a quando aspetti, o Signore, che sei il Santo e il Verace, a fare giustizia del nostro sangue sopra coloro che abitano sulla terra?».Ap.6:9-10.
E udii una voce dal cielo che diceva: Scrivi: Beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essendo che si riposano dalle loro fatiche, poiché le loro opere li seguono. Ap. 14:13.
QUINDI da come possiamo capire c'è vita in cielo, e ci sono le anime dipartite di ogni epoca.
L'anima è pienamente cosciente, ricorda ogni cosa della sua vita, vissuta sulla terra.
Poi vidi dei troni, e a quelli che vi sedettero fu dato la potestà di giudicare, e vidi le anime di coloro che erano stati decapitati per la testimonianza di Gesú e per la parola di Dio, e che non avevano adorato la bestia né la sua immagine e non avevano preso il suo marchio sulla loro fronte e sulla loro mano. Costoro tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Ap.20:4.
CI SONO ANCHE GLI ESSERI VIVENTI E I VENTIQUATTRO ANZIANI.
E intorno al trono c'erano ventiquattro troni, e sui troni vidi seduti ventiquattro anziani vestiti di bianche vesti; e sul loro capo avevano delle corone d'oro. Ap.4:4.
E i quattro esseri viventi dicevano: «Amen!». E i ventiquattro anziani si prostrarono ed adorarono colui che vive nei secoli dei secoli. Ap.5:14.
GESU' SVUOTO IL SENO DI ABRAHAMO DOVE TUTTE LE ANIME DI OGNI EPOCA ASPETTAVANO DI ESSERE PORTATI IN CIELO.
E, essendo tra i tormenti nell'inferno, alzò gli occhi e vide da lontano Abrahamo e Lazzaro nel suo seno. Lc.16:23.
LE ANIME TRASPORTATI DA GESU' IN CIELO DOPO LA SUA RESURREZIONE.
Per la qual cosa la Scrittura dice: «Essendo salito in alto, egli ha condotto prigioniera la prigionia e ha dato dei doni agli uomini».
Or questo: «E' salito» che cosa vuol dire se non che prima era pure disceso nelle parti piú basse della terra?Efes.4:8.
Noi sappiamo infatti che se questa tenda che è la nostra dimora terrena viene disfatta, noi abbiamo da Dio un edificio, una casa non fatta da mano d’uomo, eterna, nei cieli. 2 Cor. 5:1.Significa che noi credenti abbiamo una casa eterna lassù nei cieli che non è stata fatta da mano d’uomo ma da Dio stesso.
Noi siamo dunque sempre pieni di fiducia, e sappiamo che mentre abitiamo nel corpo, siamo assenti dal Signore ma siamo pieni di fiducia e abbiamo molto più caro di partire dal corpo e d’abitare col Signore. 2 Cor. 5:6-8.
Io sono stretto dai due lati: ho il desiderio di partire e d’esser con Cristo, perché è cosa di gran lunga migliore; ma il mio rimanere nella carne è più necessario per voi. Fil. 1:23-24.
Significa che noi credenti abbiamo una casa eterna lassù nei cieli che non è stata fatta da mano d’uomo ma da Dio stesso.
ANCHE NOI ABBIAMO LO STESSO DESIDERIO CHE AVEVANO GLI APOSTOLI.
So che presto dovrò lasciare questa mia tenda, come il Signore nostro Gesù Cristo me lo ha dichiarato. Ma mi studierò di far sì che dopo la mia dipartenza abbiate sempre modo di ricordarvi di queste cose. 2 Pie. 1:14-15.
Se l’anima si diparte significa che c'è anche un luogo dove va a stare altrimenti non avrebbe senso dire da Pietro della sua dipartenza, quindi? egli fa sapere che dopo la morte la vita non finisce, anzi..... “ABBIATE SEMPRE MODO DI RICORDARVI DI QUESTE COSE”.
Paolo descrisse quello che vide al terzo cielo quello stesso luogo dove fu rapito dove egli udì parole ineffabili che non è lecito all’uomo di proferire 2 Cor. 12:4. Sappiamo che questo luogo è il paradiso, il terzo cielo.
Gesù disse: Non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccider l’anima.Mt.. 10:28.
Paolo dice a Timoteo: Se muoiamo con lui, con lui anche vivremo. 2 Tim. 2:11.
Il Signore mi libererà da ogni mala azione e mi salverà nel suo regno celeste. 2 Tim. 4:18.
Tu mi condurrai col tuo consiglio, e poi mi riceverai in gloria. Sal. 73:24.
Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morrà mai. Gv. 11:25-26.
CREDI TU?
Sia Dio riconosciuto verace, ma ogni uomo bugiardo, siccome è scritto: Affinché tu sia riconosciuto giusto nelle tue parole, e resti vincitore quando sei giudicato.Rm.3:4.
Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia, affinché l'uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera.2Tim.3:16-17.

Fonte: Luciano Sigismondi

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

NOTIZIE DA MONDO

NOTIZIE VARIE - ITALIA


}, 10);