.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

venerdì 22 settembre 2017

STUDIO BIBLICO. Interpretazione di "fatevi tesori in cielo" in Matteo 6:20

ma fatevi tesori in cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove i ladri non scassinano né rubano. (Matteo 6:20). Versi come Matteo 6:20 non vanno interpretati come se i salvati vivono in cielo (la dimora di Dio) o che andranno a vivere in cielo dopo il ritorno di Cristo. I salvati vivranno nella nuova terra (2 Pietro 3:13). Matteo 6:20 significa che Dio in cielo, simbolicamente parlando, registra nei libri delle opere il bene che fanno le persone. Questo significa l'obbedienza generale a Dio.

Questi sono i tesori registrati di cui parla Matteo 6:20. Tesori che avranno i salvati nella nuova terra, dopo che tornerà Cristo e dopo la prima risurrezione dei giusti. I tesori possono comprendere tutti i privilegi generali che avranno le persone. Nella nuova terra, cioè il regno dei cieli (Matteo 19:23), ci saranno persone di classi differenti. Non saremo tutti uguali (vedi Matteo 11:11). 
Chi accumula più tesori per il regno dei cieli, dovrebbe essere più grande rispetto a chi ne accumula di meno. Oltre alle opere buone, Dio registra anche le opere malvagie (Apocalisse 20:12). Chi fa del male, si accumula un tesoro d'ira (vedi Romani 2:5).
E' anche possibile che oltre al fatto che Dio sta "registra" tutto nei libri delle opere, le persone si fanno tesori in cielo nel senso che la nuova Gerusalemme è in cielo adesso, in fase di costruzione (Galati 4:26), e ogni persona avrà quello che si merita (tesori) nella propria dimora, dentro la nuova Gerusalemme (Giovanni 14:2). 
Dopo il ritorno di Cristo, la nuova Gerusalemme passerà dalla dimensione del cielo alla nostra dimensione, e si poserà sulla nuova terra insieme a tutti i salvati rapiti sulle nuvole e che rimarranno sospesi nell'aria per essere uniti alla nuova Gerusalemme che scenderà dal cielo da presso Dio (vedi Apocalisse 21:1-3; 1 Tessalonicesi 4:16-17).
Dimitri Kovalenko

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);