.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

martedì 3 ottobre 2017

STUDIO BIBLICO. Cosa è la “glossolalia” ?

La “glossolalia” è un termine greco che significa “parlare il altre lingue”, che viene associato all’esperienza fatta dagli apostoli e da tanti altri il giorno della prima Pentecoste della Chiesa Cristiana a Gerusalemme" 
cinquanta giorni dopo la crocifissione e resurrezione di Gesù. Come nel Vecchio Testamento la storia della Torre di Babele ha significato un intervento divino per dividere le lingue
(e di conseguenza, i popoli) perché non si unissero ad edificare qualcosa contro Dio, nel Nuovo Testamento il parlare in altre lingue è un segno di una unità e disponibilità di origine spirituale, del fatto che Dio vuole usare qualcuno di noi; chi sarà disposto ? La glossolalia dona al partecipante quel non so che di esperienza carismatica e spirituale, è un po’ come “aprire la porta ai doni dello Spirito Santo”; una prima esperienza che ci porterà a farne altre, entrando nel mondo dei “doni carismatici” per l’utile comune, descritti in 1 Corinzi 12.
 L’esperienza non è sempre “estatica” ma a volte rientra in un aspetto razionale che aiuta ad accettare il soprannaturale come parte integrale dell’opera evangelistica dello Spirito. A volte si sentono delle lingue “traducibili” secondo le conoscenze umane, altre volte delle lingue “di uomini e di angeli” come descrive l’apostolo Paolo, quindi intraducibili, tranne che dal dono di interpretazione. Io stesso ho sentito gente parlare in lingue comprensibili che loro non avevano mai imparato, ma ho sentito anche dei linguaggi che somigliano al balbettìo di un neonato: ho sentito “traduzioni” ed interpretazioni, esperienze strane che però mi hanno aiutato a capire che il Signore usa tutto per parlare alla gente del Suo amore.

Andrew Thomas | chiesapostolica

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

}, 10);