.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

venerdì 1 dicembre 2017

EDIFICAZIONE. Imperfetto, eppure amato

Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. Romani 5:8. 
In Giappone i cibi vengono preparati e confezionati in modo immacolato. Non solo il loro sapore dev’essere buono, ma devono anche mantenere un buon aspetto. A volte mi domando se sto pagando per il cibo o la confezione!

Per l’attenzione dei giapponesi verso la buona qualità, anche il minimo difetto porta un prodotto ad essere scartato.
Tuttavia, negli ultimi anni i prodotti wakeari hanno acquisito popolarità. Wakeari in giapponese significa “c’è una ragione”. Ovvero, questi prodotti non vengono buttati, ma venduti ad un prezzo più basso, e ne viene indicata la ragione—ad esempio, nella confezione dei cracker di riso ce n’è uno spezzato.

Un amico che vive in Giappone mi ha detto che wakeari è diventato anche un modo di dire, per indicare una persona tutt’altro che perfetta.

Gesù amava le persone—comprese quelle wakeari che la società tendeva a scartare. Quando una donna dal passato peccaminoso venne a sapere che Gesù stava mangiando a casa di un fariseo, entrò, si inginocchiò dietro a Gesù e iniziò a piangere sui Suoi piedi (Luca 7:37-38). Il fariseo la etichettò “peccatrice” (v. 39), ma Gesù la accolse. Le parlò con dolcezza, rassicurandola che le erano stati perdonati i peccati (v. 48). Gesù ama le persone wakeari, quelle imperfette. Quindi anche me e te. E la dimostrazione più grande del Suo amore per noi è che “mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi” (Rom 5:8). Avendo ricevuto il Suo amore, possiamo diventare canali attraverso i quali l’amore di Dio raggiunge altre persone imperfette intorno a noi, in modo che anch’esse possano gustare l’amore di Dio nonostante i loro difetti.

So di non essere perfetto, Signore. Aiutami a non essere ipercritico e a non fingere di avere tutto sotto controllo. Apri il mio cuore verso gli altri, in modo che possa accettarli e amarli, e sappia trasmettere loro l’amore di Gesù.

L’amore di Dio sa aggiustare cuori rotti.

Da Albert Lee | ilnostropanequotidiano.org

VARIE TESTMONIANZE CRISTIANE

NOTIZIE DA MONDO

NOTIZIE VARIE - ITALIA


}, 10);