.feed-links { display:none; } -->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

ULTIME NOTIZIE - EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico

▼ PRIMO PIANO ▼

sabato 7 luglio 2018

EDAP, INSEGNAMENTI. Erode il grande, secondo Gesù "la volpe" Matteo 2:1-11

Si prega di leggere prima il capitolo
Arrivo dei magi
1 Gesù era nato in Betlemme di Giudea, all'epoca del re Erode. Dei magi d'Oriente arrivarono a Gerusalemme, dicendo:
2 «Dov'è il re dei Giudei che è nato? Poiché noi abbiamo visto la sua stella in Oriente e siamo venuti per adorarlo».
3 Udito questo, il re Erode fu turbato, e tutta Gerusalemme con lui.
4 Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, s'informò da loro dove il Cristo doveva nascere.

5 Essi gli dissero: «In Betlemme di Giudea; poiché così è stato scritto per mezzo del profeta:
6 "E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei affatto la minima fra le città principali di Giuda;
perché da te uscirà un principe, che pascerà il mio popolo Israele"».
7 Allora Erode, chiamati di nascosto i magi, s'informò esattamente da loro del tempo in cui la stella era apparsa;
8 e, mandandoli a Betlemme, disse loro: «Andate e chiedete informazioni precise sul bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, affinché anch'io vada ad adorarlo».
9 Essi dunque, udito il re, partirono; e la stella, che avevano vista in Oriente, andava davanti a loro finché, giunta al luogo dov'era il bambino, vi si fermò sopra.
10 Quando videro la stella, si rallegrarono di grandissima gioia.
11 Entrati nella casa, videro il bambino con Maria, sua madre; prostratisi, lo adorarono; e, aperti i loro tesori, gli offrirono dei doni: oro, incenso e mirra.
Altri capitoli=Lu 2:22-38 (Nu 24:17; Sl 72:10-11).

Dopo aver considerato questo capitolo vogliamo capire perché Gesù usa il termine "la volpe" quando parla di Erode il tiranno.
Attraverso la storia di tutta l'umanità, sappiamo che i tiranni hanno sempre voluto essere considerati grandi (anche perché cercavano la fama e facevano di tutto per ottenerla) ma quest'uomo aveva qualcosa di particolare: voleva essere il più grande!
Questo re, a differenza degli altri, ha avuto il coraggio di sfidare la nascita del figlio di Dio, pur sapendo che il suo modo di fare lo avrebbe messo contro il Signore. Anche se ne conosceva le conseguenze, non faceva niente per reprimere il suo odio generato dall'invidia, dalla gelosia e dalla notizia che stava per nascere il Salvatore; ma la cosa che più lo preoccupava era che quella nascita sanciva la venuta al mondo del Re d'Israele! ecco: il vero turbamento di Erode!

Possiamo anche notare l'astuzia che usò per provare ad ingannare i re che venivano da Oriente, recitando la parte di un uomo bravo e corretto (ma in lui non c'era niente di tutto ciò) che aveva in cuore di adorare il nascituro. Questa motivazione avrebbe fatto cascare i re nel tranello se Dio non li avesse divinamente avvertiti della malvagità di Erode.

Tutto il suo scopo era concentrato sul conoscere il luogo della nascita di Gesù per poi poter inviare delle guardie e impedire di conseguenza l'opera di Cristo sulla terra. Da questo possiamo anche comprendere come Paolo Apostolo affermava che il nostro combattimento non è contro carne e sangue, ma contro le potestà e i dominatori che risiedono nei luoghi celesti, e come gli uomini sono disposti a servirli, facendosi usare da loro. Ovviamente, bisogna essere predisposti come lo era il soggetto in questione. C'è da dire anche che Erode non era l'unico; ma, come lui, tanti altri tiranni hanno accresciuto la loro malvagità; quindi non bisogna meravigliarsi se oggi vediamo i nostri "governatori" fare e dire cose sconvolgenti. L'unica soluzione che abbiamo è pregare per quelli che ci governano.

1 Timoteo 2:1-2
“Ti esorto dunque prima di ogni cosa, che si facciano suppliche, preghiere intercessioni e ringraziamenti per tutti gli uomini, per i re e per tutti quelli che sono in autorità, affinché possiamo condurre una vita tranquilla e quieta in ogni pietà e decoro.”

Successivamente, siccome il suo piano "astuto" e diabolico fallì, Erode passò al piano B: la strage degli innocenti! Mi rendo conto che la prima cosa che ci viene da pensare è: "poveri bambini, che colpa ne avevano?", ma questo non deve sgomentarci perché tutti quei bambini oggi sono al cospetto di Dio e Lo adorano continuamente insieme a tutti gli angeli; cosa che Erode non potrà mai fare perché dovrà rendere conto di questa strage (nel giorno del giudizio) e anche del fatto che voleva impedire al mondo intero di adorare Gesù.
Dietro tutto questo c'era però un altro che non voleva che il Cristo venisse al mondo, chi? il diavolo! facendo un esempio pratico: Buscetta eliminò Falcone; ma dietro chi c'era? forse lo stato? questo solo Dio lo sa; e sarà Lui che li giudicherà al tempo opportuno. Tutto quello che noi possiamo fare è pregare affinché qualcuno possa ravvedersi dalle proprie opere malvagie. "Chiunque fa del male al povero o si beffa di lui, si troverà a fare i conti con Dio stesso! in questo tempo, e nel tempo a venire."

Concluderemo con l'onniscienza di Gesù

Luca 13:32
Ed egli disse loro: «Andate a dire a quella volpe: "Ecco, oggi e domani io scaccio i demoni e compio guarigioni, e il terzo giorno giungo al termine della mia corsa".

Concludendo, spero di aver dato un senso a questo scritto, tutto basato sulla verità della parola di Dio, e non su dei pensieri umani. Gesù stesso infatti dice che l'uomo è bugiardo e incapace nel fare del bene; ma chiunque lo riceve nel proprio cuore e vive dei Suoi comandamenti, abbandonerà la menzogna e l'odio, e riceverà l'amore di Dio nel proprio cuore e la vita eterna quando Egli ritornerà.

Gesù è morto sulla croce per compiere tutto questo. Tutto quello che devi fare è riceverlo nel tuo cuore e adorarlo ogni giorno.
Fallo e vivrai!
Dio ti benedica.

EDAP: Evangelo Dottrina Avvento Profetico
}, 10);